Dal 3 al 6 luglio il 28° “giro del Veneto”. Corazzari: “la nostra terra patria delle due ruote”

“Saranno giornate di sport ma anche di scoperta di un Veneto forse meno conosciuto ma sempre piacevole e interessante da visitare. La 28.a edizione di questo evento ciclistico è la conferma che la nostra terra è la patria delle due ruote e dei pedali e che andare in bicicletta viene quasi più semplice che andare a piedi”. 

Così l’assessore allo sport della Regione del Veneto, Cristiano Corazzari, saluta la presentazione, avvenuta stamane a Palazzo Labia a Venezia, del “Giro del Veneto”, gara in quattro tappe per le categorie Elite e Under 23, che dal 3 al 6 luglio prossimi toccherà le località di Lendinara (Ro), Montegrotto Terme (Pd), Caldiero (Vr), Monte Berico a Vicenza, Belluno e il Nevegal.

La manifestazione è organizzata dalla OES di Bassano del Grappa, del presidente Adriano Zambon, conta venti squadre iscritte (ognuna di sette atleti), provenienti da tutta Italia e con una rappresentanza internazionale.

“Veneto e bicicletta formano un binomio inscindibile – conclude Corazzari – non solo per il primato di praticanti e società sportive in questa disciplina, ma anche perché la nostra regione è uno dei più importanti centri produttivi a livello mondiale di cicli e relativi componenti, con aziende all’avanguardia per tecnologia e sperimentazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi